08 novembre 2007

Paolo Ciani nol rispiete la libertât di espression

Îr o vevi publicât su chest blog un coment che o vevi fat sul blog di Paolo Ciani a proposit dal teme sigurece.
O sieravi il coment disint "Sperìn che lu publichi prin di altris coments, parcè che se no mi podarès vignî cualchi suspiet che su chel blog di Paolo Ciani no dutis lis vôs a àn la stesse libertât di espression".
Cumò o ai la conferme: su chel blog no dutis lis vôs a àn la stesse libertât di espression parcè che Paolo Ciani no mi à permetût di comentâ sul so blog. Si clamie censure? No sai, ma un che si svante di jessi om di "Valôrs, principis e coerence", tal gno câs al à dimostrât che la libertât di espression no je un valôr e un principi che lui al garantìs a ducj. Duncje ancje la coerence e cole... come che tra l'altri o vevi za vût mût di dimostrâ a proposit dal esempli sul rispiet e la aplicazion des normis europeanis.
Volêso lis provis?
I coments su la pagjine in cuestion a àn passât il numar 50 di un toc. Jo o jeri intervignût la prime volte cuant che a 'nd jerin dome 40.
Alore o ai provât a tornâ a comentâ.
Lu ai fat 3 voltis: 2 cul gno non e scrivint par furlan e 1 volte doprant un pseudonim e scrivint par talian.
Cheste la prime volte: se o fracais su la imagjin si lei ben la ore (10.24 pm) e ancje il coment che al veve di jessi prime dal gno (che al è tal blog di Paolo Ciani). Si lei ancje che il coment al è in spiete di moderazion: foto numar 1.
La seconde volte o ai tornât a meti il coment origjinari di chê altre sere (a son passadis 24 oris de sere prime che o vevi scrit e inmò nol è stât publicât: alore o ai dit "O torni a meti simpri chel"). Come che o viodês francant su la imagjin, il blog al dîs che il coment al à di passâ sot de "moderazion": a jerin lis 10.26 pm, juste doi minûts dopo dal prin tentatîf, ve chi la foto numar 2.
La tierce e ultime volte, come che o viodês fracant su la tierce imagjin chi sot, o ai doprât un pesudonim: mi soi firmât come "antonio" e o ai doprât une mail inventade sul moment e che o scanceli parcè che, fatalitât, al esist un siôr che al veve chê mail e che si è ancje rabiât, juestementri, e i domandi scuse (chest al insegne che internet al è un biel imprest, ma che si à di stâ une vore atents, ducj). La ore e jere 10.34 pm de stesse zornade, juste 10 minûts dopo dal gno prin intervent di îr di sere: ve chi la foto numar 3.
Bon, dopo dute chest lavorâ, îr o soi lât a durmî e vuê buinore o ai viodût il risultât e us al mostri
ta cheste ultime schermade fotografade si viôt benon che il coment di antonio des 10.34 (un coment fat doprant un pseudonim) al è stât publicât: ve chi la foto numar 4 e numar 5 (in chest câs o ai doprade la numar 5). Come che intant a son stâts publicâts ancje altris coments. Invezit i miei coments scrits par furlan inmò no so stâts publicâts.
No fâs nissun coment, parcè che i fats si comentin di bessôi.
Cheste e je la maniere che Paolo Ciani al dopre par fâ informazion. A cjase sô al è libar di compuartâsi come che al vûl, ma par plasê al sarès il câs alore di evitâ di presentâsi come om di valôrs, se nol lasse a ducj la pussibilitât di fevelâ. E i ten a marcâ il fat che o sai che ancje altris personis a àn comentât dopo che o vevi scrit jo: chei coments a son publicâts i miei invezit no.
Chei coments a jerin par talian, i miei par furlan.
Alore mi ven di pensâ che Paolo Ciani al à scrit sul gjornâl "AMO IL FRIULANO": al ame cussì tant il furlan che al à volût tignî dome par se i miei coments, e duncje jo no soi stât censurât ma o soi dome stât "tutelât" di Paolo Ciani, che al à tignût sierât in cjase i miei coments par furlan. In efiets, cheste al è un ategjament "coerent" cu la politiche linguistiche di AN: secont di lôr la lenghe furlane e varès di jessi sierade in cjase e no doprade in maniere publiche. E di fat i miei coments no son stâts publicâts.
Forsit al sarès il câs di sostituî i ponts esclamatîfs cun cualchi pont di domande ta cheste foto...

O ringrazii la Apple parcè che cul Mac o ai scuviert une funzion che e permet di fotografâ la imagjin: la ore di creazion dal file di imagjin e risulte clare e duncje o pues mandâ copie des fotos a cualsisedi tecnic informatic che al vedi voie di verificâ se a son veris.

A proposit... i coments cumò a ce numar sono rivâts? Lait a controlâ... magari dopo cheste denuncie a son stâts publicâts ancje i miei...

Scusait se o soi stât lunc ma e je une robe che e mertave un tic di timp.

15 commenti:

thermonuke ha detto...

Ustie ce sgrisui...

Un tic lungjute le filipiche par prova dome che un al e' un tic maleducat no?

Ancjemo un poc tu podevis dismovi C.S.I. cul Luminol.

Ripet, no lu pari, che nol a fat une gran figure, ma tu tu vuelis puarta il discors sun t'un altre cuestion no risolte cun lui.

Quindi che ti plasi o no che tu vedis reson o mancut, pes reguils di un blog tu ses un tic (dome un tic, no tant) off topic.

http://www.ilgiornaledelfriuli.net ha detto...

No mi maravei...
An cun no dal Mf e jè campion di maleducatsion e slealtàt...

Christian Romanini ha detto...

Miôr jessi off topic che jessi fûr de realtât...

antonio.m ha detto...

Gentile Sig. Romanini, sono Antonio M. e non ho gradito che lei usi la mia mail per le sue questioni personali.

Non entro nel merito della diatriba in cui mio malgrado sono stato coinvolto, le mie posizioni sono altre e non intendo manifestarle in questa sede.

Debbo prò constatare che lei non abbia di meglio da fare se ha pubbicato un pistolotto così e escogitato questa fantasiosa trovata di usare una mail a caso.

Guarda caso la MIA!!


Sto mediatando se incaricare un legale e perseguirla nelle opportuni sedi per vedermi risarcito il diritto all'utilizzo della mia mail.

La prossima volta che intende cimentarsi in uno scherzo così stupido la consiglio di utilizzare l'account di qualche suo trisavolo o parente stretto.

Attendo le sue scuse private, la mia mail la conosce e pubbliche, in questa sede.

La consiglio caldamente di farlo, e se non riceverò altre conseguenze o invasioni di mail a causa dei suoi puerili passatempi desisterò dal richiederle un congruo risarcimento o dal segnalare il suo comportamento inadeguato al gestore del blog!

Cordialmente

Antonio M.

Christian Romanini ha detto...

Se si fâs un erôr, si à di domandâ scuse:


Preseât siôr Antonio M.
o ai ricevût la Sô domande di scusis suntun coment tal gno blog.
i domandi scuse par vêlu tirât dentri ta cheste cuestion.
mandi
Christian Romanini

thermonuke ha detto...

Ahahahahaha
o soi colat de cjadree dal ridi...

ma ce mut atu fat a crodi a une bufale cussi gruesse...

hahahaha

tu as passat une zornade a fotografa coments, oris datis ringraziant le apple


ahahahah

e dopo tu bevis une bufule cussi?
tu comentis sul blog di un altri lasant une mail false e chel ti ven a cjata a cjase ?




ahahaa


ma pardabon atu studiat investigazion su C.S.I.


scuse ma mi soi masse divertit a fa antonio.m hahahah

no sta rabiat.... ma si rabiiti che al e compagn...

cun ducj i "dispiets" che tu fasis cualchidun tu as ancje di cjapant no?

ahahah
masse biele!


p.s.
ma pense se ale fin antonio.m[at]gmail.com al esist pardabon .... hahahaha

Christian Romanini ha detto...

Mandi Thermo
biel scherç: tant di cjapiel!
però ti consei a ti di scancelâ la mail di chest antonio m che o ai visât par pueste parcè che no pensi che al sarès tant content di viodi che tu tu âs publicade la sô mail... e cumò tu podaressis vê tu cualchi fastidi...

Christian Romanini ha detto...

però o scuen ameti che tu mi âs fat ridi: compliments! cui che le fâs al à ancje di spietâse e cheste e je la dimostrazion.
1 a 0 par thermo! :-)

thermonuke ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Christian Romanini ha detto...

thermo, ce âstu scancelât?
forsit al sarès miôr che tu scancelassis il coment des 00.37 come che ti ai conseât... crodimi.

Christian Romanini ha detto...

E no soi incazât: o soi permalôs ma no cussì stupit di cjapâme se un mi fâs un scherç... e il to al jere costruît ben, ergo ti torni a dî: tant di cjapiel.

Renzo Tondo ha detto...

Thermo, come cal diis Alberto a l'è propit un "fetent"...!
Christian, seconti me Paolo Ciani al sabgli a no lasati faa comenz, ma tu non sta acaniti masse cun lui, in fin dai conz a l'à dirit, come duc di dii la soo....

Christian Romanini ha detto...

Mandi Renzo, jo forsit mi soi acanît cuintri di une persone no si è compuartade come che al varès di compuartâsi un che al à il so rûl.
Però ancje lui, un "tic" di acaniment lu à...

Venusia ha detto...

Cmq vuè al è il me complean...

Christian Romanini ha detto...

Auguris!