28 giugno 2006

Riunion de Comission Teritori Ambient

Joibe 29 aes 18.30 o ai convocât la Comission par fevelâ dal Cuel dal Fum, come concuardât cu la Minorance.
A proposit, dopo de riunion de redazion o ai cjatât un volantin de Minorance che mi permet di comentâ cun voaltris, par fâ cualchi precisazion:
1) il prin toc al torne a marcâ che la Minorance "no je dacuardi cul progjet": VERE, in consei a àn dite che no son dacuardi;
2) "i intervents dai assessôr a son stâts incierts e no masse precîs" e "a son dubis di bande di tante int": VERE la prime (si podeve rispuindi un tic plui benut), avonde vere la seconde, no saressin achì a fevelâ;
3) "il progjet in cors al è stât fat bon dome de Zonte di Centridrete": VERE, ma al jere stât fevelât ancje in comission Ambient tal mês di Mai dal 2005;
4) cheste le scrif par talian, tal volantin si lei "Grazie alla decisa presa di posizione di Intesa per Majano", il consiglio ha deciso di far sospendere i lavori": FALS, come che si pues ancje lei tal verbâl dal Consei e tes cjartis in comun, la sospension dai lavôrs e je precedent, mi pâr che lu à fat presint ancje la Minorance vie pal Consei.
Cumò jo o soi par cirî di continuâ su la strade de colaborazion tra fuarcis politichis, ma come che la Minorance e met in evidence ce che la Majorance no fâs ben, achì mi permet di domandâ di vê il dirit di fâ la stesse robe cun lôr.
Tornant ae comission o ai pensât di convocâ sedi i components, ma ancje l'architet, il sindic, i assessôrs ai LLPP e al Ambient, il ciâf grup di Intesa per Majano e il responsabil dal Ufici Tecnic.
O speri che e vegni fûr une riunion precise, ancje dure, ma soredut serene e che pal futûr si rivedi a une condivision des opinions, in particolâr pal fat che il disvilup dal Parc al continuarà ancje dopo chest lot di lavôrs.

48 commenti:

Jeur ha detto...

salvait il salvabil!!!!!!
gjavait il siment e doprait il sintiment!!!!!!!!!

cuchh ha detto...

Christian, Christian....
Mi sa che tu le giris e tu le voltis cemut che ti va ben a ti. Tu sas benissim ce che o vin viodut in Commission e ce che o vin dite (un disen in prospettive dut biel colorat di vert al è biel, ma nol è un progjet). Quindi o sottolinei che in Commission o vevin dome fevelat e no viodut el progjet. Ansite, ti disarai di plui: io o vevi sottolineat plui di une volte ancje in consei di fa intervens par sistemà ducj chei baracjars, dà une netade par rindilu "fruibile", ma cence stravogli le morfologie. Mandi e buine zornade

thermonuke ha detto...

Al e' dibant sera el cjòt dopo scjampat el purcit!

thermonuke ha detto...

Mi someais chei doi che viodint une mierde si metin a contindi:
Majorance: e je une cjocolate!
Minorance: no une mierde!
maj: ma forsit e po sedi mierde!
min: ma pardabon, forsite e je cjcolate!
maj: cjercinle! mi somee cjcolate!
min: Ancje a mi ma e sa un tic di mierde!
maj: cjol un toc plui grues, sint se no sa di cjcolate!
min: in efiez mangjant'un toc plui grues e soi sigur c'à je mierde!
maj: ma si cumò mi somèe mierde ancje a mi, cjerce!
min: no! e je propite mierde sint ben!
maj: ustie! tu as reson e je mierde!
Maj e Min: stin atenz di no pescjale!

Cjalait el damp invecite di sta a disquisi su cui c'al a scuvuiert c'al e stat fat!

Parceche ale fin de metafore la mierde e scugnin glotile no!

Come la gjostre c'o vin in place e lis lùs rossis ator ator!

Come che specie di simiteri bandonat che al e' sot dal pin grant sul lato ovest de place!

Come chel monument ae celulite c'al e sul lato est de place!

Anonimo ha detto...

E l'ospedale di S.Giovanni lo dimentichi?

mariute ambientaliste ha detto...

PER THERMO:
HAI AVUTO FIDUCIA IN NOI… ASPETTA ANCORA UN ATTIMO E VEDRAI CHE LA TUA FIDUCIA SARA’ RIPAGATA E CONFERMATA…
PORTEREMO AVANTI IL NOSTRO PROGRAMMA ELETTORALE, E DAREMO NUOVA VITA A MAJANO

contadin ha detto...

Ma el purcit di sere al torne simpri al cjòt
Se e ie fan, e ie fan

E chi di fan, di glorie, di fasi viodi, di fa i capos an di a siguramenti di plui la magiorance
Seno no, no fasaresin i asesors parfin di Milan!! Seno no, i diddidens no si saresin metus dacordo cul sindic, seno...
Mariute cuietiti va!

thermonuke ha detto...

Contadin,


Alore tu mi disis che no son impreparàs ma che invecite son furbos?

Tu disis che lu fasin dome pal pastòn?

Magari! Al farares mancul damps un mangjòn di un sproviodùt.

thermonuke ha detto...

El purcit tal cjòt a i dis al mus, c'al torna dongje la sere strac dopo ve lavorat dut al di tal cjamp:
"Va la stupit di un mus, vergogniti, cjale li, tu ses dut piel e vues, tu lavoris dut il di sot da plombe dal soreli, tu cjapis legnadis e scoriades e par ce, par une grampe di fen? tu ses propite un Mus! Cjalimi me, rose, gras, o stoi dut il di a russami e a rodolami te mierde, o ai simpri el laip plen, jo si c'ò soj furbo!"

El mus, dopo ve scoltat il purcit a lu cjale un poc e dopo i dis:
"Ma tu mi par che no tu ses chel dal an passat!"

contadin ha detto...

Biele storie...
ma a no val par majan
A majan no cambin i purcis ogni an
e nancie ogni cinc!
No pretint che invesit di ve il purcit neri dopo cinc ains il paron an çioli un ros di un atre rase, il problema al è che i purcis e son simpri chei, simpri plui sglonfs e cula lenghe talmenti grose dal tabaa e vonde che quasi a si sgnafoin!
Comunque tal çiot e an ancie un spieli e a iur plas sta a li a çialasi e sbeletasi…
Sinceramenti and’è qualche purcit gnuf, ma chei dal an pasat e ruvinin su dut

cuso_di_cjan ha detto...

Contadin an saran di purcits che no no sarin!

E i torni a ripetiti va tal ciamp che cumo bisugne tigni bagnat el sorc par cal meni. Tu e duc chei dal pannolon che an votat no al referendum

O ses une manie di lazarons a dai ju cussi ale bande bassotti. A Milan andè di purcits plui che no a chi.

cuso_di_cjan ha detto...

mariute là setu lade??? A oselà?
Viot che sul cuel nondè plui di ucei, tocje che tu cambiis zone. Prove a là a Farle o Pers c'hal è plen di ucej di sinistre.

thermonuke ha detto...

Le metafore e dis che no zitandis o sin i MUS.

Dilàte un poc i timps e tu viodis che la flabe e a un sens.

Ancje se cheste volte e vin tornatat a cjoli i purcis celesç invecite di chei cul mal rossin.

Atu capit?

thermonuke ha detto...

Mariute saresie che siore che mi ha scrit a cjase che, par occupasi dal disagjo femminil, se par cas o pesti la femine, mi pree di visale che je e po la a ciri ajut di je.

Ma, se pardabon le pestàs quant varessio di disial prin, dopo o intant che le pesti?


Ma si rindino cont che nol e propite un cazzo di ridi?


Atri che al CEPU, mi sa che il disagjo lu a chel c'al a scrite la letare : DISAGJO CU LA LENGHE TALIANE E CUL BON SENS (e cui bez visto che tant par gambia e son i nestris).

Christian Romanini ha detto...

cuç
in comission no jeri e tu sâs dome tu ce che tu âs viodût cun chei altris.
par zirâle e voltâle: cui che al è cence pecjât che al tiri il prin clap... o no?
come che al à dite cualchidun, cirìn di viodi des robis insiemit e lassìn un moment in bande lis polemichis
dut câs, grazie, parcè che tu sês l'unic (cun stefano tuti) che al dimostre di preseâ chest spazi intervignint e cirint di spiegâ ae int lis robis

UFIEL ha detto...

A Majan no si cambiarà mai.
Baste che sinti leghe o drete e a voti par lì.
E son masse pregjudisis cun sinistre o atris.
Ogni pais al à el governo che si merite.
Ogni pais al à el parco e les places e i scempios che is merite.

Christian Romanini ha detto...

ufiel, mi pâr che ancje tu come prejudizis no tu scherzis... des tôs peraulis al semee che la int no sedi in stât di sielzi i siei rapresentants: no mi semee une biele robe di dî.
o speri di vê capît mâl, e se tal câs ti domandi scuse, ma par plasê ti domandi ancje di spiegâ un tic miôr

cuso_di_cjan ha detto...

Sint mo ches chi e son dome cjacares. Vedeit di metisi dacuardi e lavorà pal ben dal pais el rest e son cjacares di ostarie.

Lasait pierdi el cuel che second me dafara al veve di lotiza dut e vendi che o varesin plui ici par fa vivi mior le int e no dome bes di spindi par la a tajà les cises d'astat, che dopo vedareis ce c'al vignarà a costà di mantigni chel parco che an voe di fa. Al ere mior di la a fa el pais la parsore e lassa pierdi la braide che ere par la a farle.

Anonimo ha detto...

o speri cuso che tu tabais tant par provoca, se tu pensis ce che tu as scrit...
tu meritis propite di ve Mariute come assessor

cuso_di_cjan ha detto...

El resonament nol file (no aldo)
Parce io e te, par mertasi un president come prodi alias mortadele ce vino fat di mal?

Anonimo ha detto...

cuso,
bighe tu as...
taconiti!!!

muse di mone ha detto...

Cuso di çjan al tabae come un cert Patrick:
lotisin dut el cuel dal Fum, ce nus frejal, tant ce che contin e son dome i bes!
Tu mi semeis in t'un cert sens un poc limitàt, chest al è el limit dai bes.
Al è incredibil che certe int no vei sensibilitàt, devant des bieleces de nature che no vein une emosion che ti disi: chest al à di restà un inno a Diu.

thermonuke ha detto...

Mah, mi disin di spietà c'al sedi finit prin di traj.

A mi mi somee che ce c'al sta vingit fùr al sedi ben altri che un inno a Diu.

Jo o visarès Don Gjuliano.

O isal mior daurman un esorcist?

contadin ha detto...

Ciao Christian,
al di la des discussions tecnico-politiches che vignaran fur usgnot te riunion che veis, secont me a sares une biele robe ca decidesis già usgnot di fa ancie une assemblee pubbliche par presenta il progiet al int e sinti les lor perplessitas.

cuso_di_cjan ha detto...

Ce atu di fa riunions che dopo e van 3 gjats come che sere dal referendum.

Par muse di mone.... un che si clame cussi nol a bisugne di coments. Comunque Patrick al sarà ce c'al sarà ma al reste un che ce che al promet al fas simpri.

contadin ha detto...

democrasie e partecipasion al è un concet che no tu cognosis tant cuso delle libertà; viot che a chi e sin a majan mica a rome; al'è pussibil fa sint la int pui donje ales sceltes.
Mi sa che tu as les mostaciutes come chel sblançin cruc di qualchi an fa!!

cuso_di_cjan ha detto...

Contadin jo o sarj un sblancjn todesk ma ancje tu tu as i bafos e il mal rossin.... va là torne a bagnà el sorc che cun chest cjalt a chì al à bisugne.

Christian Romanini ha detto...

Par contadin
chê de assemblee publiche par presentâ il progjet no je une brute idee: si podeve pensâle ancje prime.
Dut câs o provarai a proponile e se la zonte no à voie di fâlu, o vedarìn ce fâ. grazie pal consei

ps: se no tu visis la int, no si pues nancje pretindi che dopo e vegni a scoltâ...

Anonimo ha detto...

La verità, come titola Panorama questa settimana e che il Re e' nudo...
Io mi meraviglio come nessuno abbia chiesto spiegazioni per vie ufficiali a quel gironale tedesco che ci definisce UNTI PARASSITI E MAMMONI però è anche vero che nel piccolo e nel grande regna spesso confusione e incertezza condita con arroganza.
Non e' un veniale tornaconto personale a muovere certe leve quanto il narcisismo, bearsi del proprio "potere", di intimidire gli arbitri, di improvvisarsi raider e girare con le strafighe; per guingere al ns. piccolo paesello costruisci un improbabile giostra e una piazza arsa dal sole, sbanchi una collina, occupi la piazza a tempo indeterminato perche pensi ti sia dovuta, sopraelevi, edifichi, dimentichi regolamenti etc.... e questo si fa, spesso, per amor di lasciare una traccia, e non solo nella cosa pubblica. Malcostume non malaffare.

Per riprendere una metafora che ho letto i maiali passano ma proprio perche consci della loro fugace esistenza devono lasciarci il segno del loro passaggio a memoria degli asini che restano.

E chi ci ha insegnato questa cultura dei furbetti?
Chi ci ha lavato il cervello e fatto credere che la guistizia si aministri a striscia la notizia?
Chi ci ha illuso che self made man significhi se vuoi fortissimamente hai, non importa a chi prendi?
Chi chi propina personaggi famosi che, benche insignificanti, emergono dai grandi fratelli e dalle gare canore a forza di sonore sgomitate?

E voi ve la prendete con Cristian o con Sindaco e Assessori.
Ma aprite gli occhi, e invece di cianciare tanto, pensate!
Uscite dagli stereotipi in cui vi hanno calato e smettetela di ingurgitare le comode opinioni preconfezionate a senso unico che vi propinano come verità.
Riaccendete il cervello!!

Quelli che ci governano adesso: certamente, se possibile, peggiori basta vedere, nei fatti quali azioni abbiano sino ad oggi compiuto:
1. Amnistia a terroristi.
2. Distruzione del simbolo del capitalismo italiano, la squadra degli Agnelli
3. Indagini sulla squadra di Berlusconi (forse borrelli ha visto the untochables) ed e' convito di ncastrare qhello che nella sua testa e' Al Capone che gli e' sempre sfuggito.
4. Arresto del Savoia (per favore non chiamatelo re).
5. Stop alla TAV
6. Stop alla PAN
7. Riapertura a Cannabis e eroina di stato.
8. PACS
9. Sperimentazione incontrollata sugli embrioni
10. Aborto spacciato per anticoncezionale.

E' sempre arroganza, diversa solo per chiarire che ora vige la loro!

Dalla parte opposta un popolo bue che accetta tutto e che, da majano a roma e' rappresentato da gente che non merita. Un popolo che per partito preso ha imparato a dire no sempre e comunque.

No al nucleare
No ai termovalorizzatori
No alle discariche
No alle strade
No alle ferrovie
No ai ponti
No al cuel dal fum
No al taglio degli alberi
O comunque che si faccia tutto ma non nel mio comune....


Che fare: chi ha idee nuove e da portare si faccia avanti, gli altri curino il proprio orto che fare e piu difficile di criticare.

E che Dio ci benedica.

Voiceopportunity che non trova piu la PW

contadin ha detto...

Voice, tu as dite tantes robes interessantes, qualchidune condivisibil, qualchidune mancul ma ale fin dal to biel discors a mi e restat nome un gran casin tal ciaf…
O ai dai limis di inseriment di datos tal me ciurviel…
no vul esi certamente une critiche par te…
Ma cumo tra cuel dal fum e tav no tav,
cudumars di ciment e libera riapertura a Cannabis e eroina di stato,
purcis e pacs,
il giornalin dal cumun e l’amnistia a terroristi...
no capis pui nuie.
Setu mica parinte de MESTRE-ASSESSOR o di MARIUTE?

cuso_di_cjan ha detto...

Contadin lasse le politiche e chei che san fale. Tu continue a lavorà le tiere.

thermonuke ha detto...

Voice ma a le fin ce dal cazzo atu dite?
Duncje chei che nus governin non valin nuje (e soredut cun cescj o soi avonde d'acordo), chei di prime nancje (quasi d'acordo), berlusconi al e' un grant menzognir (populist?) la int j va ben ancje se tu le inculis (a mi no), ma e dis simpri di no (un tic vere).
Se nol ves un color ti dares de qualunquiste.

Tu as dite dut e nie, al e' come di che doman al pluf ma al po ancje sedi soreli. Ce cazzo vuelial di?

Scontade!

Voressistu sedi nassude in gnove zelande forsite?

Va no!

Anonimo ha detto...

La parola ozio, alla maggior parte delle persone, non evoca sensazioni positive. Anzi, al solo sentirla pronunciare probabilmente ci risuonano nella mente antichi detti (come "l'ozio è il padre dei vizi") frutto di una concezione figlia della cultura dell'operosità, che condanna l'inazione senza appello. Ozio, nella sua accezione più negativa, indica non solo il momento del non far niente, ma l'intera "tendenza o sistema di vita improntato alla ricerca indiscriminata dei piaceri..." (Battaglia). La condanna dei pensatori e dei filosofi padri della nostra cultura nei confronti dell'ozio è generalizzata, segno di vero allarme spirituale e sociale. S.Agostino, ad esempio, dice: "l'ozio è una sepoltura dell'uomo vivo, perché a stare ozioso e non far nulla si è a modo d'uomo morto.
Sorella dell'ozio è la pigrizia che, nella sua forma dell'accidia, viene compresa dalla concezione tradizionale cristiana tra i sette peccati capitali. La favola di Lafontaine della cicala e della formica esprime bene questa concezione: il lasciarsi vivere secondo il piacere del momento è opposto all'assunzione di responsabilità e alla progettualità.
Tuttavia, secondo una concezione attenta ai valori interiori, non è senza rischi l'adesione alla cultura della fattività, che sconfina facilmente nella esteriorizzazione della vita. Perché, se è vero che una condotta di vita incentrata sull'ozio ha ben poco di buono da portarci, è altrettanto chiaro che il modello di vita basato esclusivamente sull'industriosità porta con sé il rischio della perdita della dimensione della riflessione e della meditazione.
Il detto latino "otium et negotium", ci viene perciò in soccorso. Troviamo in esso ancora il segno di una concezione integrata tra le due forme di vita, che vede il bene nell'equilibrio tra i due momenti opposti: il lavoro esteriore e le attività dello spirito. L'andare e il tornare, l'espandere il proprio essere nel fare e il ritirarsi in sé per percepire il riflesso del mondo in se stessi: questi sono i due momenti del fare completo, un fare in cui non venga dimenticato il soggetto nella frenesia del raggiungimento dell'oggetto.
Occorre lasciare alla nostra anima quello spazio di quiete che, solo, può consentirle di ritrovare la via verso se stessa (quello spazio e quella attività che Jung chiamava il dialogo con l'anima), nell'approfondimento della coscienza di sé ma anche del valore e del significato che le stesse attività esterne rivestono per noi. Nel momento del fare non c'è ancora la coscienza piena, che ci giunge invece dalla successiva riflessione. L'ozio, dunque, così inteso, è il necessario complemento dell'azione, in un'alternanza che costituisce un'unità funzionale di livello superiore.
Nell'ozio creativo possiamo ritrovare le attività dello spirito: come la lettura, che ci costringe a fermare le nostre membra, ma ad attivare al massimo le nostre attività mentali, o come l'arte fruita o praticata nelle sue diverse forme, pittoriche, plastiche, musicali, legate alla parte destra del cervello, secondaria durante lo svolgersi della vita esteriore. O anche come la meditazione, che è travasamento di contenuti superiori nella vita dell'anima, o la riflessione, capace di portare quell'arricchimento della coscienza che altrimenti sarebbe impossibile.

contadin ha detto...

otium et negotium...
mi sa che veis gia tacat a dopra le lec sules CANNABIS di cui nus ha visat Voice Opportunity!
io o sai che mi svei a binore a 5 par la a da di mangia ales vaçies e dopo o voi a lavora tai ciamps e o torni a ciase de stale sul tart...
MANCUL SEGHES MENTAI!!!
e se dopo o ven a lei alc a chi o voi a durmi cioç cun tun gros casin tal ciaf

Anonimo ha detto...

Cuso di cjan, c'al devi sei un amirator de estreme gjestre al à dite:
"Comunque Patrick al sarà ce c'al sarà ma al reste un che ce che al promet al fas simpri"
Fin cumò tantes cjacares e...
zero via zero!

Christian Romanini ha detto...

Vedìn se o rivìn a tornâ cu la discussion suntun teren mancul filosofic e plui pretic: la comission no à puartât masse sorpresis, anzit, nissune.
La posizion di Intesa per Majano e reste critiche e no pensi che nuie al fasarà gambiâ opinion in mert a chest progjet sul secont lot.
par chel che mi rivuarde, o speri che cheste comission e sedi l'ultin pas in chest lot, ma il prin par un percors di condivision pai prossims lots. O ai domandât che prin de conclusion la comission e vedi la pussibilitât di fâ ancje un sorelûc finâl. Pal rest, la minorance e à domandât di fâ un altri consei comunâl par fevelâ inmò de variante, No sai...

thermonuke ha detto...

Quindi ozi e negozi al ul di:
Jo o soj cussi bon che o critichi, pero' o soj bon parceche o cjali e o mediti!

Ma ce cazzo vuelial di?

Si po ancje resta anonimos (o quasi) ma si scugne pensale in qualchi mùt no?

No l'e che tu as gia tirat un numar simil che sere de presentazion dai 4 sindics!

Si po ancje fa i cines e sentasi sula rive dal flum....ma bisugne ve un nemi (ideal) senò ce cazzo statu sentat a fa?

Pal cuel dal fum mi sa che aromai le fartae e je fate. Vedarin ce c'al devente ancje se no aj grandes sperances.

Gjetait dut siment, faseit un sarcofago come a Chernobyl!

Anonimo ha detto...

Christian, in te riunion de Comision A&T le minorance ae viert bocje o no ?
In tal cas ce ae dite ?
E Mariute ae fevelat ??

mariute ambientaliste ha detto...

BUGIE!
BUGIE!
BUGIE!
SONO CAPACI DI DIRE SOLO BUGIE!
E IO MI ASTENGO DA OGNI COMMENTO!

MASANC ha detto...

Eco, brave, miôr che tu tasis

mariute ambientaliste ha detto...

DEVO SPIEGARE ANCHE A TE IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA ASTENERSI?
L'ASTENSIONE E' UNA MIA SCELTA PERCHE' NON VALE LA PENA RISPONDERE A PROVOCAZIONI FINE A SE STESSE!
E LA TUA MALEDUCAZIONE RAFFORZA LA BONTA' DELLA MIA SCELTA!

thermonuke ha detto...

Eh mariute!
El aiaron di iar, al è stat par colpe to!
Chel che nol rispete la nature la nature si ribele!

E cumo par colpe to e son roz ducj i ramaz dai pins in place.

E ancje le me Antene!!!!!!!!

E che cui me pae!

pes enato ha detto...

e a mi mi ha puartat vie qualchi cop dal cuviert!!!
e ie dut colpe di Mariute!!!
so eri io assessor nol sares mai sucedut!!!

Christian Romanini ha detto...

prime nol jere dificl regjistrâsi e cumò, mi pâr, che cul fat di vê ativade ancje la funzion pai anonimos, nol coventi doprâ il non di altris personis... ise vere?

cuso_di_cjan ha detto...

urpo o vin une new entry. Dipo ma a farle e je colpe de cjampe se svuelin i cops no de drete. A meno che no seddi stade une maledision di Patrick.

thermonuke ha detto...

Tu as reson ma....

Almancut che no sedi pardabon je a je une che si spacje par Mariute Unfièr di doi mes a cheste bande.

Cumo dute chiste riprovazion par Pesnassut (Pesenato par furlan). Mi par che no j an metut in bocje nie di offensif o màligno.

Comunque no se cjapise cui plui picciui?

il maresciallo ha detto...

ue, ue acchristian,
è un sacco che non ti scrivo!!!
Non farti condizionare dalle critiche
degli scarrafoni di sinistra!
acchristian, avvederci presto!

Jeur ha detto...

Ben po, tra Mariute e Voiceopportunity, e podaresin scrivi il gjuf Zingarelli.

Però no e coerente, par une volte che dis che tas a no lu fas.
Poscrodi ce che pos fa sul quel dal fum!

BUGIE BUGIE.........
E dis tu la veretat!!!!!

Thermonuke, ce pensitu di file (Aldo)? Ti semeial un bon cristian o ail qualchi spirt tal armar.