11 dicembre 2007

Cjâr amì, ti scrîf

L'an al sta par finî e fevelant cuntune persone che mi è tant cjare, o vin tacât un discors su la amicizie... nus judaiso a dâ une biele definizion? Amicizie e je...

3 commenti:

il rompiscatole ha detto...

Caro Christian mi dispiace deluderti ma sono convinto che la vera amicizia, intesa come quel sentimento di cui abbiamo letto sui classici di alcuni autori, non esista. La vita moderna ci porta tutti ad essere individualisti ed a girare le spalle ai presunti amici non appena i nostri interessi divergono.

ninine ha detto...

Beh, rompiscatole, no pues no dati reson, ogni dì o vin esemplis che nus puartin a pensale propite come te. Lis delusions e son tantis e grandis, ma jo, forsit pe me etat, no ai voie ancjemò di rindimi, continui a da dut ce che o pues cence spietami nuie in cambio.

Christian Romanini ha detto...

Mandi Rompiscatole,
no tu mi deludis, anzit mi à fat plasê che tu sedis intervignût: il to coment al met il dêt suntune feride che e dûl a plui di cualchidun.
Jo o pensi che tu vedis une part di reson, tal sens che nol è facil cjatâ la amicizie vere. e cuant che no je vere e je come che tu disis tu.
e a cost di semeâ idealist, o scuen sotscrivi lis peraulis di ninine