16 marzo 2008

Giovanna Iesse candidade pal Pdl

Di cualchi zornade e je notizie publiche che la conseire Giovanna Iesse, iluminade su la vie di Arcore, e je candidade pal Pdl pal Senât.
Giovanna Iesse a Maian e je in consei in oposizion a une maiorance di centridrete: te sentade dal consei pal belanç (lunis ai 18/02/2008) e à ancje fat un atac une vore dûr cuintri de maiorance, votant cuintri a la nestre propueste di preventîf 2008.
Chi sot o ripuarti il so curriculum politic dai ultins agns, che le à puartade a la corse par Palaç Madama te liste dal Pdl.
Ma prime us visi che, come che o vevi za anticipât, e je vignude fûr al letare che al someave che ziràs par Maian: sedi Intesa per Majano sedi Fausto Floreani nus comunichin il contignût.

Il curriculum politic resint di Giovanna Iesse:
2004 elezions pal consei comunâl di Sant Denêl: Giovanna Iesse e cor come tierce candidade sindic (cualchi mês dopo e deventarà referent pe Margherite te zone colinâr). No ven elete.
2006 elezion pal consei provinciâl di Udin (Avrîl): la Margherite e met tra i candidâts Giovanna Iesse cuintri la coalizion di Centridrete. No ven elete.
2006 elezion pal consei comunâl di Maian (Avrîl): la stesse Giovanna Iesse e cor come conseîr tal Centriçampe cuintri la coalizion di Centridrete. E ven elete, ma e va in oposizion.
2007 in Novembar in consei comunâl a Maian, Giovanna Iesse si declare indipendente dal grup Intesa per Majano, ma e reste in oposizion cuintri une maiorance di centridrete.
2008 consei comunâl di Maian (Lunis ai 18 di Fevrâr): cuant che si veve di votâ la aprovazion dal Belanç di prevision 2008, la Giovanna Iesse che e je in oposizion, indipendent, e vote cuintri dopo vê let une relazion une vore dure cuintri de maiorance di Centridrete (par lei il test dal intervent, fracait achì).
2008 elezion pal Senât di Rome (Avrîl) la stesse Giovanna Iesse e cor come candidade te liste dal Pdl, come parlamentâr dal Centridrete (ve ca lis listis).

Salte di ca, salte di là... mi ricuarde cualchidun...

23 commenti:

Christian Romanini ha detto...

Cussì la Giovanna Iesse, indipendente, ma in oposizion in consei comunâl e je intervignude pe discussion dal belaç di prevision 2008.

“Anch’io come il Sindaco ci tengo a ringraziare il Personale, il Segretario Comunale e l’Assessore Ciani per il lavoro svolto.

Leggendo questo bilancio
- se da una parte devo dare atto del grande sforzo fatto, in un momento di evidente difficoltà economica per tutto il paese, di adeguare le tariffe e le tasse all’indice istat o di confermare quelle dell’anno scorso,
- dall’altro non posso che esternare la mia delusione nel leggerlo poiché vi ho trovato ben poco di tutte quelle azioni enunciate nelle linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare durante il mandato amministrativo 2006-2011 illustrateci dal sindaco durante la seduta consiliare del 28 aprile 2006 e da lui richiamate anche questa sera.

Vorrei ricordarne solo alcune:

Qualità della vita: convegni, seminari, dibattiti, attività che aiuteranno concretamente la collettività a migliorare il proprio tenore di vita.

Vorrei conoscere la cifra destinata da questo documento contabile per tutto questo fervore di attività.

Infrastrutture sociali: promuovere la dovuta attenzione alle fasce deboli o a rischio, quali minori, donne, disabili e nonni. Durante la riunione nella quale questo bilancio è stato presentato dalla Giunta Comunale il bilancio nella frazione di Farla e alla quale ero presente, il Sindaco ha citato, relativamente a questo argomento, la Carta Famiglia, il lavoro fatto dalle Associazioni di volontariato: Valentino Zucchiatti, Cerchi nell’Acqua, L’Avulss e il progetto finanziato dalle pari opportunità Pillole di volontariato. Mi chiedo se sia mai possibile che tutto ciò che il Comune è in grado di partorire è l’appoggio al lavoro delle Associazioni! Io credo che un Comune con la propria capacità progettuale dovrebbe andare ben oltre.
Propongo a questo proposito, visto che l’Amministrazione Zonta ha sempre dichiarato prioritario il problema sociale, di adottare già con il prossimo consuntivo il Bilancio Sociale, ossia l’elemento che legittima il ruolo di un soggetto, non solo a parole, agli occhi della comunità di riferimento dimostrando con le azioni oltre che coi numeri come si contribuisce a migliorare la qualità della vita dei propri concittadini.

Ambiente e Sicurezza: la verifica puntuale dello stato di salute dell’ambiente relativamente all’inquinamento. La creazione della Riserva naturale della torbiera di Casasola, l’ottenimento della certificazione ISO 14001. La lotta alla microcriminalità e al commercio abusivo e una convenzione con un Corpo privato di sorveglianza per il controllo notturno del territorio.

Realizzazione della viabilità che interessa Piazza Italia ed inoltre semafori intelligenti e dissuasori all’ingresso dei centri abitati per rallentare la velocità.

Mi chiedo con quali poste di bilancio visto che non ho trovato niente al riguardo.

Sullo Sviluppo: “sosterremo con ogni mezzo a nostra disposizione tutte le azioni tese ad un ampliamento e miglioramento della ricettività alberghiera, di ristorazione e del terziario in generale nell’ambito del nostro comune”. Mi meraviglio a tal proposito come non venga preso in considerazione il problema e la soluzione “Sandrot” al di là di una battuta dell’Assessore competente.

“Con l’industria e il relativo indotto valorizzeremo le vocazioni di Majano per lo sviluppo e l’occupazione, garantendo la convenienza di fare investimenti a lungo termine.

La creazione di un centro servizi e ricerca. La partecipazione all’ASDI dell’agroalimentare del Sandanielese. L’istituzione di un ufficio Turistico, ecc.

Mi fermo qui per non annoiare l’uditorio.

Progetti sicuramente condivisibili e apprezzabili ma che in questo bilancio non trovano spazio.

Infine alcune domande:

- A proposito delle attività sportive sappiamo che alla Società B Circle è stata approvata la richiesta di un contributo di € 27 mila su un progetto di 54 mila per la pista di skate, vorremmo conoscere se l’Amministrazione contribuisce e con quale quota, vista la novità e l’unicità dell’iniziativa a livello addirittura di triveneto.

- I contributi regionali per l’abbattimento dei canoni di locazione lo scorso anno sono stati nell’ordine del 40% sulle richieste inviate dai Comuni a seguito delle richieste dei privati, ma sono arrivati circa al 70% per quei comuni virtuosi che hanno impegnato il bilancio comunale con fondi propri con almeno il 10% dell’importo richiesto. Come vi siete comportati a riguardo?

Concludo richiamando l’osservazione fatta in quella sede dal Collega Consigliere Marcuzzi il quale asseriva che si trattava di un programma di intenti, non c’era una cosa che fosse chiara su come si intendeva procedere per realizzarla. Allora mi era parsa una visione piuttosto pessimistica, oggi di fronte a questo bilancio “grigio” dove quello che viene fatto pare sia grazie alla Associazioni, alla Pro Loco e ai mirati contributi provinciali, regionali o statali che ci sono stati dati, vi esorto per il bene della ns. comunità a mettere in moto maggiore efficienza, creatività a volare più alto, a progettare, ad essere innovativi perché per l’ordinaria amministrazione di un Comune non serve un apparato politico bastano gli Uffici. Non si intravede una filosofia di rilancio del ns. paese, mancano progetti di sviluppo futuro a lungo termine. Diamo l’immagine di una realtà statica nonostante il Sindaco e alcuni assessori siano già al secondo mandato e pertanto in possesso di conoscenza ed esperienza del fare e del fare bene. Visto che per altri tre anni e mezzo saremo ancora nelle vs. mani ci auguriamo che questo accada quanto prima.

Per tutti questi motivi preannuncio voto contrario”.

Christian Romanini ha detto...

E chi us torni a meti il link pe letare rivade in comun ta chestis zornadis e publicade sedi di Intesa per Majano, sedi di Fausto Floreani, che o ringrazii pe informazion.

robinhood ha detto...

Certo che al Berlusca cun duç i 'yesman' c'al a tal circondari i coventave propit une 'yesse woman'!

fausto floreani ha detto...

Gli ex candidati che nel 2006 avevano sostenuto la Jesse affermano che, in occasione della votazione sul bilancio, era stata costretta per la prima volta a fare dichiarazione contro la maggioranza di centrodestra. Ha agito così nel vano tentativo di bloccare la loro clamorosa iniziativa che, obbietivamente, l'avrebbe danneggiata in campagna elettorale. A ricezione della lettera ha comunicato che non si dimetterà e che, anzi, passerà ufficialmente al gruppo di Forza Italia anche in Consiglio. Mi chiedo se e con quale spirito i dirigenti di questo partito si apprestino ad accoglierla dopo i numerosi “giri di valzer” che l’aspirante senatrice ha collezionato in politica. Sono forse convinti che porterà al Pdl una insperata messe di consensi personali come avvenuto in tutte le competizioni elettorali in cui si è precedentemente misurata ? Sarà……Vada come vada penso che, visti i numeri, un consigliere in più in minoranza od in maggioranza per Majano non faccia differenza. Almeno si farà chiarezza uscendo da una situazione politicamente assurda ed insostenibile !

fausto floreani ha detto...

Prima che la senatrice intervenga invitandomi a ritornare sui banchi di scuola aggiungo una "t" ad obbiettivamente

il rompiscatole ha detto...

Ho firmato con molta convinzione l’invito a dimettersi alla mia ex capolista Jesse ma non mi stupirò se non l’accoglierà e confluirà in Forza Italia. Ci ha sempre presi in giro. Adesso mi sento come liberato da un peso sullo stomaco perché, in qualche misura, ero corresponsabile della sua imprevedibile condotta. Mi auguro che la minoranza faccia pervenire la lettera alla stampa in modo che, leggendo i giornali, parenti, amici ed elettori la smettano di sbeffeggiarci. Noi della lista La Nuova Majano saremo stati un poco ingenui ma non dei voltagabbana.

thermonuke ha detto...

O gjolt come un tricheco parceche tal 2006 la senatrice e veve tentat di infenoglami ancje me ma o ai mangjade le fuee...

o capis el rompiscatole e o soi d'acuardi cule so conclusion.



Par te:
cumo che jentre in majorance, sarae tra chei de letare di solidarietat a File o tra chei che no le an firmade?

thermonuke ha detto...

ah! el link aes listes dal parlament al e sbagliat:

ve chi senat

ve chi cjamare


nol e che tu pensis masse aes simies no?

Christian Romanini ha detto...

Ustie, grazie thermo.
dut câs, letaris o no letaris, ma par dîle francje, no mi interesse ce che e volarà fâ la candidade senadore in consei comunâl.
O ai a la Givanna Iesse il risultât che si merte, ma o resti concertât di cheste maniere di fâ politiche e sielzi lis candidaturis. No mi ricognòs in chescj "salts de cuaie" o miôr, "dal scriç".
UNe robe e je sigure, grazie a cheste sielte jo no votarai PDL pal Senât. Cuant che le àn candidade àno pensât che e puartarà vôts? Benon, miôr pal Pdl, ma par intant a 'nd à fat pierdi un: il gno, e o speri che no sarai l'unic.

thermonuke ha detto...

doi + proseliti

thermonuke ha detto...

ancje se par dile dute ce vota cheste volte al e un dubit vonde fuart:

se o gjavi chei che lis mes ideis mi disin che no pos vota, chei che no vul e chei che no mi plasin...





Ma dinus alc de provincie cumo che son fur lis listis.

Il Giustiziere ha detto...

Puar Majan e puare nestre Italie.

fausto floreani ha detto...

In uno scambio di mail nelle quali le contestavo il cambio di casacca ha, fra l'altro, affermato: "sono stata allevata da mio nonno che oggi si rigirerebbe nella tomba se sapesse che ho camminato a braccetto con i comunisti". Ho replicato di fare fatica ad immaginare Molinaro Lieto nella veste di pericoloso comunista che mangia i bambini. Però su Valentino Barachino, padre putativo della lista La Nuova Majano, ho sempre avuto il dubbio che, dietro la falsa veste di vecchio dc, si nascondesse un membro in sonno del Kgb !!!! Le ho comunque assicurato che i nonni sono sempre teneri verso i nipoti e che il suo, da lassù, le perdonerà questo errore di gioventù !

robin hood ha detto...

Come c'al a dite un scritor: 'Spesso gli italiani non vedono l'ora di correre in soccorso del vincitore!'.
Le senadore e a di sei lade a scuele di chel di San Tomas che in duç i soi ains di politiche al è simpri stat sul çjaruç di chei che vincevin. Cul o sintiment?

thermonuke ha detto...

Beh, robin hood, mi sa che le to teorie, ae lus dai fats, vue un tic e clòpe.

Se fos vere, difàt, al sares montat sun t'un cjaruç plui grant invecite di resta sule cariolute scloteàde de provincie ... e magari al podeve fa un tic di puestut aj amis plui fedei.

Nomo christian?

Christian Romanini ha detto...

Thermo su la tô rispueste a robin hood o soi dacuardi ad implen.
Adriano Piuzzi al à sielt lui di restâ in Provincie e, oltri che par une cuestion personâl, o continuarai ai dâi une man e a rispietâlu propit pe coerence: mi à dit che al voleve puartâ insom un lavôr lassât a miezis.
Par chest il Pdl al varà il vôt in Provincie, propit parcè che il candidât di zone al è Adriano Piuzzi e stant che o ai la furtune di cognossi lis personis candidadis, o sai di cui che o ai di fidâmi: e lui al è tra lis personis che o sai di podêmi fidâ e lu votarai, domandant ancje a chei che o cognòs di votâ Adriano Piuzzi pal consei provinciâl di Udin.

Christian Romanini ha detto...

Sul fat che mi varès plasût confrontâmi ancje a mi intune competizion eletorâl di nivel superiôr, no dîs di no. Anzit, cuant che cualchi mês indaûr e jere vignude fûr la batude suntune mê candidature pes provinciâl, mi veve fat plasê. Ma un cont al è insumiâsi e un altri al è fâ i conts cu la realtât che par come che o soi fat jo, o ai imparât che se tu sês zovin al "paie" pôc dî simpri ce che si pense e no savê tasê. E duncje mi sa che mi soi zuiât plui di cualchi oportunitât disint e scrivint cence pêi su la lenghe. Comprindût chest post e cheste dediche.

robin hood ha detto...

Paraculo si nas o si devente?
Chest al è el probleme.

Christian Romanini ha detto...

Robin hood, no mi somee che al sedi chest il probleme.
Pluitost, la cuestion, come che e dimostre candidature de Iesse, e paie di plui une conversion entusiaste pluitost che une costance critiche.

thermonuke ha detto...

Christian tu stas deventat cussi "politiches" di scugnimi fa torna a lei le me afermazion dis voltis, par riviodi ce che o intindevi di.

Strani che nissun ti vedi mitut nancje sun t'une cariolute... e sarà la scletece? plui facil che nol fos stat puest....

Christian Romanini ha detto...

thermo,
paradossalmentri o scuen dâti reson: ancje se al sarà un megaelectionday, in efiets il puest al è stât avonde pôc, ma cualchidune e je rivade a otignî distès un bon ricognossiment.
Dut câs, al va ben cussì e come che o ai dit cualchi coment chi parsore, o auguri a la Givanna Iesse il risultât che si merte, ma o resti concertât di cheste maniere di fâ politiche e sielzi lis candidaturis. No mi ricognòs in chescj "salts de cuaie" o miôr, "dal scriç".
Une robe e je sigure, grazie a cheste sielte jo no votarai PDL pal Senât. Cuant che le àn candidade àno pensât che e puartarà vôts? Benon, miôr pal Pdl, ma par intant a 'nd à fat pierdi un: il gno, e o speri che no sarai l'unic.

thermonuke ha detto...

No rivi a fami capi in furlan cu le storie di cjars e carioles.

Se o tabai par talian o passi par sassin ideolgjc, o provi cul latin:
"Nolo acerbam sumere"

thermonuke ha detto...

alore le to indicazion di voto e je:

senat no pdl par vie de jesse

regjon president tondo preference leghe e no pdl par vie dal furlan.

provincie president fontanin preference pdl Pius

Cjamare? Menia?