31 dicembre 2009

Auguris a ducj!

O speri che l'an che si siere, ancje se tra dificoltâts, us sedi lât avonde ben, ma la sperance e l'auguri plui grant che o fâs a ducj i letôrs di chest blog, e no dome, al è che il 2010 al vadi inmò miôr.
Intant che Gioele al finìs di mangjâ lis balutis dal arbul di Nadâl, o cor a viodi che nol vedi za frontât ancje cualchi pipin tal presepi...
O sieri rinovant a ducj voaltris e a lis personis che ur volês ben, i miei auguris par un 2010 di pâs, salût, sodisfazions e che il mont dulà che o sin al torni a scuvierzi il valôr dal rispiet par chei altris.
Che i vuestris siums a podedin deventâ realtât.
Tancj auguris

2 commenti:

DoneBete ha detto...

cuissà se Gioele, prin dal lis balutis, al veve cercjât ancje il libri dai gnognosaurs, cun tante di dediche dal autôr!?
Mandi e augurons
Gjovane

Galliano ha detto...

Il to nevodut Giole, le une vore rapresentatîf pal gnûf an, come dì : la inocence,la sperance, il futûr.

Ti auguri buinis e bielis robis pal 2010.

Galliano.