22 novembre 2009

Jude, il tradutôr che ti jude

Come che si dîs spes "tradusi" al è cuasi "tradî" parcè che dispès al devente dificil mantignî il stes savôr dal test in lenghe origjinâl rispiet a chê de traduzion. Forsit al è ancje par chest che i creadôrs dal prin tradutôr automatic a àn sielt come non "Jude", realizât cence nissun contribût public.
L'imprest informatic realizât de Serling al sarà presentât in curt pal public: l'apontament al è par martars 1 di Dicembar aes 18.00 a Udin, li de sale de Fondazion CRUP, in vie Manin 15.
Par savênt di plui, fracait achì.

16 commenti:

patrizia ha detto...

questa sì ke è 1 bella notizia
soprattutto xkè nn c sono investimenti pubblici
altrimenti sarebbe tutto 1 magna magna della lega nord

Christian Romanini ha detto...

Patrizia Patrizia...
o soi dacuardi che e sedi une biele notizie, ma parcè tirâ in bal int che no centre?

Ce vuelial dî: "altrimenti sarebbe tutto 1 magna magna della lega nord"?

No stâ fâ come chei che par dâi jù a la Leghe, a train cuintri de lenghe furlane (viôt dute chê campagne disinformative dai ultins timps).
E dut câs al va dât at a la Lega Nord di jessi tra i pôcs partîts sensibii a la cuistion linguistiche furlane. Ma ten presint che inmò prime che la Lega Nord e nassès, al jere cualchidun che al lavorave a pro de lenghe furlane.

patrizia ha detto...

ecco sì,
proprio xkè la lega nord è arrivata dopo
x quale motivo 1 friulano dovrebbe diventare 1 della lega nord?
cmq sì siamo fuori tema.

tradurre è 1 po' tradire
ma se nessuno traducesse
le idee nn circolerebbero.
se nn c fosse stata fernanda pivano ke a 16 anni tradusse dall'americano
all'italiano l'antologia di spoon river
quelle poesie nn sarebbero finite
sull'antologia delle medie inferiori negli anni 70 in italia.

direi ke sarebbe il caso di riflettere su questo.

magari 1 giorno anke 1 olme d pre toni
potrebbe finire sull'antologia italiana
x i ragazzi delle mediue inferiori
se solo si volesse.

maman

Christian Romanini ha detto...

Mandi Patrizia, no sai parcè ma mi spietavi che tu lassis a finîle su la cuistion des traduzions di pre antoni par talian.
Come che ti è za stât rispuindût a ti e a chei che a continuin a bati su chest cantin, pal moment Glesie Furlane e la famee di pre antoni in ACUARDI a àn decidût di no tradusi lis oparis di pre antoni par talian: no par no fâ circolâ la sô peraule, ma par rispiet de sô volontât. Pre Antoni al varès podût scrivi benon par talian, ma al à decidût di fâlu par furlan. Parcè? Parcè che al voleve dâ un segnâl al so/nestri popul: ven a dî che ancje il furlan al podeve/al veve di jessi doprât come lenghe scrite. Par dâsi e par dâ al popul furlan chê dignitât che al merte.
Parcè alore metisi a voltâ la Bibie par furlan? Tant i furlans a varessin podût benissim continuâ a leile par talian... Pre Antoni al à scrit par furlan pai furlans e par che lôr a podessin lei (e ancje scrivi) par furlan.
No rivâ/volê capî chest significât che al è a la fonde de vore di pre antoni, al significhe no cognossilu. Volê continuâ a bati su chê altre strade al volarès dî copâlu une seconde volte.
E mi displâs che tu no tu lu vedis cognossût di persone parcè che al è ce che o pensi che ti varès dit lui, sierant il discors une volte par dutis.

patrizia ha detto...

mandi christian
ti scrif come co mangj
e alore ti dis
e dai cal è un clap.
cuanche tu leis, ise plui importante le forme o il contignut?
jo o disares il contignut.
in tai scris di pre toni
ce che mi intarese al'è il contignut
e o riten che al sidi universal
e cuindi nol val dome pai furlans che vivin in friul.
ti visi, che son furlans ator pal mont, o pe italie, che disin
sì, me none e jere furlane, ma no sai atri.
cul libri che marino al veve scrit par talian, si son visas di jessi ancje lor un poc furlanas e an cognusut pre toni.
no capì chest al è avilent
e mi maravei di te
che tu ses giovin
e che tu cognossis al mont di internet.
alore, tu che tu as cognusut pre toni, secont te, a tros ains de do muart, autorisaraie le tradusion?

no savevi che pre toni al fos stat copat, o crodevi che al fos muart di so, grasie pe informasion.
no sai se tu sas, ma ancje marino al è muart, e son robis che tocin ai vifs.

maman e stami ben.

patrizia
p.s. visiti che le fuarce di une idee no si lasse fermà da un diviet e le fuarce des ideis di pre toni e son plui grandis dai vuestris diviets, par furtune.

Christian Romanini ha detto...

Mandi Patrizia,
avilent al è il to coment su la muart: tu mi vegnis a fevelâ di "forme e contignût" e po tu scrivis chês robis.
Par rispiet de muart, dai muarts e de malatie no ti rispuint come che forsit tu mertaressis.
E tal scrîf un che al à cognossût une vore di int midiant di Internet, fasint un blog par furlan let ancje di chê altre bande dal mont. Ognidun al fâs ce che si sint e lu rispieti, parcè che mi àn insegnât a rispietâ la idee di chei altris ancje no condividintle.
Prin di dâ lezions cence cognossi, forsit al sarès miôr metisi intune posizion di scolte. Robe che tu âs dimostrât di no savê fâ. O cjapi at... come che o cjapi at che tu mi acusis di vê improibît la difusion des ideis di pre antoni. Ma plui che lis cjacaris, o lassi fevelâ i fats. Ti ringrazii par to contribût parcè che i tiei coments mi àn fat capî inmò alc su di te.

patrizia ha detto...

mandi christian,
scoltimi ben,
le frase a efiet che tu ripetis a pampagal tu le as scrite tu,
tu ses tu, che tu as plasè a dè che voltà pre toni par talian al sares cume copalu dos voltis.
a te, ti samee di vè dite une grande veretat, a me mi samee che tu as dite une grande monade
e no ai pore a dital.
o ai ancje al suspiet che par te pre toni al sidi dome un grant furlanist
par me invesite al jere un grant omp
e al è chist che mi intaresse.
o ai ancje capit che par te pre toni e il furlan e son buinis brisculis di giujà pe to cariere politiche, ti auguri di fa strade, visto che a chest tu smicis.
cuant a me o crot che no tu vidis capit propit nie
ancje parce che no ten un blog, dulà che dut al mont al pues savè lì che o soi stade a fa pascute e cun cui.
lis nestris e son visions dal sens de vite difarentis, ma forsit tu se ancjemò masse giovin e plen di salut, par capimi.

maman.

patrizia

Christian Romanini ha detto...

mandi Patrizia
o ai let e tornât a lei cun atenzion ce che tu mi âs scrit.
A la fin tu mi âs convint: sì, tu âs reson tu. Jo che o ai LAVORÂT cun pre Toni, ducj chei di Glesie Furlane che a jerin AMÎS di pre Toni (e cuant che e jere dure jessilu, no tal ultin moment) e cun lui a àn LAVORÂT passe 30 agns, la famee di pre Toni, il to omonim Dree diretôr de Patrie che al à LAVORÂT fin tal ultin cun pre Toni, le pensin cussì come me. Probabil che tu, che no tu lu âs mai cognossût, tu savedis ce che al voleve pre Toni di plui di ce che o savìn noaltris che o continuìn a dî monadis (come cheste: par lei fracait chi)

patrizia ha detto...

mandi christian,
satu ce che ti dis?
leeit e rileet pre toni par furlan e gjoldeit di ce cal à scrit
fra vuatris che lu ves cugnusut
e vietait che ancje i no furlans e podidind leilo.
no steit a falu cognossi fur de province di udin, pa l'amor di dio.
chiste e jè le maniere juste di onorà le so memorie.
contens vuatris, contens ducj.
siguramentri al rest dal mont
al devente plui sior cussì.

maman
patrizia

gianni ha detto...

Nessuno vieta che i friulani continuino aleggere e agodersi Bellina in friulano o mette in dubbio la sua battaglia per la lingua e per la dignità del suo popolo. Le traduzioni sono per i non frilani e per la diffusione delle idee di pre Toni , possibile che non riusciate a capirlo??
Gianni Bellinetti autore della traduzione del " DE profundis" autorizzata da don Bellina e apprezzata già da centinaia di persone , anche friulani

Christian Romanini ha detto...

Mandi Gianni,
ben vignût.
Prin di dî che chei altris no capissin, ti invidi a jessi plui prudent.
O soi content che tu disis che la tô traduzion e je plasude. Jo no pues dâ judizis parcè che no le ai lete.

Jaio Furlanâr ha detto...

Chel ch'al ûl lèi le fabriche dai prêdis par talian al puès cjatâlu ogni dí su internet a pontadis e no us met il leam.
O vevi chê di comprâ il libri par furlan e o vevi savût che Marino Plazzotta, ch'al veve fat une biele recezion,al podeve procurâmint un...Cinc agns indaûr.Ma o scuignivi lâ sù in Cjargne a cjoilu e no ai mai vût le ocasion. Par me, par furlan o par talian, il plui impuartant al é ce che o lèi. O soi dacuardi che se il Toni a lu à scrit par furlan al veve il so motîf.Ma se un al é rivât a voltâ un libri, al voltarà ancje chei âltris. Baste spietâ:-)
Tant che le lenghe furlane, a somee a une lenghe segrete che nissun a nol puès capî, o sarin simpri doi spelâts a cognossile. Par une vôlte che le Furlanie e à le ocasion di fâ il contrari di ce che a à simpri fat a no varès di spietâ di plui.
O vuei dî, che fin cumó, a si é simpri voltât de stesse bande: dal forest al furlan. Mostrâ ch'al esist ancje il contrari al sarès une fierece nazionâl. Amancul che il Jude al vueli ancje dî che voltâ in tune âltre lenghe al sedi soredut svelâ i segrets di un'âltri popul.

patrizia ha detto...

braf jaio
al'è un pies che o dis chistis robis
ma christian al capis dome le sò.
jò le fabriche dai predis le ài par furlan
ma o sai che pietro villotta le à voltade par talian
(marino plazzotta mi veve manbdat vie internet un capiutul).
o crot che su internet si puedin cjatà diviarsis oparis di pre toni
voltadis par talian
baste cirì.
maman a ducj
un salut a chel talianot di giani che al è deventat furlan

patrizia ha detto...

ancjemò par christian
no tu às argoments
tu didis chè e simpri chè
ormai o sai a memorie "par onorà le memorie di pre toni"
e dè a giani che no tu às let il sò "de profundis" voltat par talian
nol è un titul di merit
ma di demerit
nol fas onor cjacarà di ceche no si cognos.
maman.
patrizia
p.s. parcè no viargj un forum le che si pues discuti di chistis robis, in maniere che no lidin piardudis?

Christian Romanini ha detto...

Patrizia, parcè no lu fasistu tu un forum? no ai nuie in contrari.
Sul libri di pre Antoni voltât par talian di Gianni, o torni a dî che no lu ai let par talian: tu mi acusis di une robe no vere, parcè che propit parcè che no lu ai let, no pues fevelânt.
Jo scoltio dome la mê? Mi somee che no soi l'unic.
Secont di te, no ai argoments... po ben, o cjapi at di cheste tô opinion, ma o duarmarai distès.
Bon lavôr pal forum.

patrizia ha detto...

mandi christian
o lei dome cumò
al forum o pues vjargilo subit
tai forums libars
ma no ài cognosincis di informatiche
quindi o pues vjargilu in te version base, e cule publicitat.

jo o capis dome le me, parceche se no ti dares reson a te
e alore no sares discussion.

scoltimi, usgnot t jeri a cene la dì mariute (turoldo) a coder di sedean
fra frico e polente o ài vut mut di cjacarà cun tre agronomos (i contadins cu le lauree)
di anade de blave e de soe
e di pre toni.
ben pò lur no cognosevin pre toni
e alore jo o ài contade le me version
e lor si son maraveas che vuatris di glesie furlane de patrie o sidis contraris a voltà i scris par talian
e mi àn ancje domandan di podè lei alc, par furlan o par talian nol impurte.
alore jo us dis che
cul vietà di voltalu par talian (o altris lenghes)
no fases altri che favorì al nassi di tradusions casalinghis, no autorisades.
par dile in maniere contadine, come che i sares plasut a pre toni,
cul vestri comportament o stais samenand grame infestant
e cole une samence sot tjere
e samee muarte par simpri
e investe e nas une plante
e che plante e fas atris samences
in poc temp, ognun al varà fat le so tradusion
e si le cjatarà in internet
a me mi sta ben cussì
parceche o pensi che le ideis validis e mertin di jessi divulgadis
no mi plas le idee de esclusive
mi plas le idee romantiche
dal film "il postino" di troisi
cuanche al dis:
la poesia, non è di chi la scrive
ma di chi la usa"
ecco, jo cuanche o lei i scris di pre toni
o dis:
ju à scris lui, ma mi fasin ben a mi
cuindi al è cume che fossin miei.

bon, o ài scrit avonde, ancje masse.

buine gnot e maman.

patrizia