11 dicembre 2010

Vergognôs spot Rai

No sai voaltris, ma o ai di pôc viodût la ultime campagne Rai par fâ paiâ l'abonament. Chi il link par viodi i 5 (no 1, ma ben 5!!!) spots.
La reazion che o ai vude jo e je stade di sens di stomi, come di un cjapât pal cûl.
Juste cualchi setemane indaûr la Rai e à dit che pe atuazion de leç 482/99 no àn avonde bêçs e che duncje i furlans a varan di spietâ par vê programs in lenghe furlane, ancje se a pain il canone Rai.
Invezit bêçs ju àn cjatâts par une campagne publicitarie vergognose che e celebre i 150 agns (chi in Friûl no saran 150 agns, ma 145, stant che i tegnin a precisâ), doprant i dialets e la lenghe furlane come se a fossin une robe negative: di fat il messaç finâl al rive disint che grazie a la Rai si è fate tante strade par bandonâ lis lenghis e lis feveladis locâls. Come se la omologazion e fos un sucès...
Mi plasarès savê ce che e je costade cheste robe ridicule, che no coventave stant che o savìn benon che la Rai e ignore la leç dal stât (482/99). Cun di plui, no contente nus mene ancje pal boro...
Za fin cumò o jeri simpri stât in dubi, ma cheste volte propit a mi no mi ven voie di paiâ l'abonament Rai. E voaltris?

INZORNAMENT: RASSEGNE STAMPE
La proteste e je rivade ancje su:
IL CORRIERE DELLA SERA 14.12.2010: fracait chi (e je la prime volte che o lei il gno non su chest cuotidian!).
IL FRIULI 14.12.2010: fracait chi (une mê interviste firmade di Marta Rizzi).
LA PATRIE DAL FRIÛL 14.12.2010: fracait chi (il comunicât uficiâl de nestre riviste)
IL BLOG DI SANDRI 14.12.2010: fracait chi (une iniziative che o condivît)
IL BLOG DI IVO MURGIA 13.12.2010: fracait chi (citazion in Sardegne)
DIEGU CORRAINE 13.12.2010: fracait chi (furlan e sart, stes tratament)
GIANFRANCO PINTORE 13.12.2010: fracait chi (furlan e sart, stes tratament)
MICHELA MURGIA 13.12.2010: fracait chi (150 agns de Uniformitât di Italie)
IL BLOG DAL COMITÂT482
15.12.2010: fracait chi (citazion)
IL BLOG DAL COMITÂT PE AUTONOMIE DAL FRIÛL 15.12.2010: fracait chi (citazion e comunicât de Patrie)
IL GAZZETTINO 15.12.2010: fracait chi
(citazion e comunicât de Patrie)
IL MESSAGGERO VENETO 15.12.2010: fracait chi (comunicât de Patrie ma ancje cualchi sflocje dal regjist dal spot)
IL BLOG DI DONE BETE 15.12.2010: fracait chi (citazion de riflession di Franco Brevini e citazion dal articul di Lorenzo Salvia sul Corriere)
IL MESSAGGERO VENETO 16.12.2010: fracait chi (il conseîr regjonâl Roberto Novelli - PdL - al condivît il comunicât de Patrie)
LA REGJON SARDEGNE 16.12.2010: fracait chi (Diegu Corraine sul sît istituzionâl)
IL BLOG DI ALDO ROSSI 16.12.2010: fracait chi (comunicât de Patrie)
IL BLOG DI LORELE 17.12.2010: fracait chi (comunicât de Patrie)
UDINE OGGI 17.12.2010: fracait chi (comunicât de Patrie)
IL MESSAGGERO VENETO 18.12.2010: fracait chi (il senatôr Mario Pittoni - Lega Nord - al domande il ritîr dal spot par furlan)
FURLAN 18.12.2010: fracait chi (al fevele de vigjilesse)
IL SPOT N.2 22.12.2010: fracait chi

17 commenti:

Ermanno ha detto...

Spot vergognôs ... fât di ìnt ignorante, ca tabaê di robe che no cognjos, ca cjamine parsore di tradisions e lenghes vives come se a cjiaminas sui clašc.

Mattia Bello ha detto...

Puare Italie, e chei cà a saresin spot in favoor dali minorancis?! Grasie Rai, un altri an i fas cencje di te...

Roberto J. Candussi ha detto...

Cjacarîn di democrazie ma someân i feudals dal 700. No san che chei ca son improibîts si tornin pui eficient in transmeti ce ca vuelin jevâ, plui cuand ca le une cause juste. Ca sinpri al rêst vîv il furlan!

Jaio Furlanâr ha detto...

No stait a cjalâ le TV, masime chê taliane. A é le plui mone d'Europe.

ninine ha detto...

Tu sês come il purcit di S.Antoni!!!
;)

Christian Romanini ha detto...

Grazie pai contribûts: fasìn cognossi a plui int pussibil la nestre bataie.
E se o volês, mandait une mail in Rai come che al à fat Sandri Carrozzo!

Miguel ha detto...

Ce sgrisui...e ce ignorance...e ce straçarie di beçs!
A varessin podût sparagnâ alc tirant fûr une tabele di chês dal fassisim cun scrit "RAI - qui si parla italiano. Semplice, no?"
Un biel programut di doi minuts dopo dal tg che nus insegnedi alc su liS culturIS che a vivin dentri tal Stât talian lu viodarìno mai?

michi ha detto...

Coret l'articul publicât vuê sul Gazetin di Udin. Dut in difese de RAI chel del Messagjero Veneto.....che nol si smentìs mai cuant al pues jessi cuintri-furlan!

Parvula Scrivens ha detto...

Ce dî? Parfin il Corriere della Sera a ti nomene! Continue cussì! :-)

DoneBete ha detto...

mi zonti ancje jo
http://donebete.splinder.com/tag/rai

Christian Romanini ha detto...

Mandi Done Bete
grazie pe segnalazion e scusimi se no ti vevi inseride daurman.
Anzit, o fâs un apel ai letôrs di chest blog che se àn voie a puedin segnalâmi i intervents che a cjatin e che no son ta chest liste-post. Cussì cui che al passarà par chi, magari cualchidun de Rai, al podarà viodi un struc de proteste.
E plui o sin e plui fuarts o sarìn.
mandi e buine sabide (sot de nêf chi in Friûl).

Christian Romanini ha detto...

SABATO, 18 DICEMBRE 2010
Pagina 8 - Regione

Pittoni chiede il ritiro dello spot in friulano

UDINE. «La mentalità, per non dire ideologia, degli spot Rai che sbeffeggiano le lingue locali è la stessa della scuola italiana che da sempre irride la varietà culturale del nostro territorio». Lo afferma il senatore Mario Pittoni, capogruppo della Lega Nord in commissione Istruzione al Senato, chiedendo il ritiro degli spot in questione. «Mi riferisco - precisa Pittoni - non solo alle lingue ma anche alla storia e all’economia identitaria, vera grande ricchezza del nostro Paese su cui dobbiamo investire ogni risorsa possibile, se non vogliamo soccombere nella competizione globale. Abbiamo a che fare - conclude Pittoni - con una mentalità autolesionista, che ha già portato danni immensi al patrimonio culturale del Paese».

Dame mit Fächer ha detto...

o segnali il post dal Brâf Furlan dolà che, par mio cont, al marche une juste osservazion

http://furlan.splinder.com/post/23756149/vatu-ator-cu-la-cassele

Christian Romanini ha detto...

mandi DoneBete, grazie pe segnalazion.
Cuale saressie la juste osservazion?

Dame mit Fächer ha detto...

Jo cjati just che il Brâf Furlan al vedi cjapât lis difesis di Sonia Cossettini, ancje parcè lui a le cognòs e jo o vevi juste le curiositât di savè alc di cheste zovine. O soi ancje lade a viodi le pagjine web dal regjist D'Alatri par rindimi cont dal sô lavôr. Su le wikipedie si lei che "Nel 2008 vince il Premio "Città di Trieste", Alabarda d'oro riconoscimento alla carriera per il cinema". Ben, insome, dopo dut a podeve ancje sucedi che, no furlans, si varessin sustât se il spot al fôs stât fat in dialet triestin.

Christian Romanini ha detto...

Mandi Done Bete,
no sai se mi è scjampât alc, ma a mi no mi somee che cualchidun al vedi vude iniment la atore.
Adiriture jo no ai fevelât nancje dal regjist, ma o ai fat riferiment dome a la Rai che e je la responsabil di chel prodot, che no mi plâs no dome parcè che al dopre il furlan, ma parcè che al è impostât mâl tai confronts des lenghe e dai dialets doprâts. Jo mi soi limitât a difindi il furlan, ma o pensi che cul stes spirt si son mots ancje chei che come sarts o la int che e fevele i dialets dal spot no ur è lât jù cheste publicitât.
Duncje se si trate di vê "cjapât la difese", no capìs il parcè stant che mi somee che la atore no je stade atacade di nissun.
Invezit ancje a mi mi somee interessant savê ce che e pense la atore.

Dame mit Fächer ha detto...

Mandi Christian,
jo no volevi movi cantins e o scugnii rindimi cont che tal scrivi furlan no rivi a disi lis robis precisis come chi volarès.
Da îr le Rai e à cambiât il spot. Po stai cal fos za programat cussì, parcè i variis protagoniscj a fasin i auguri di buinis fiestis e al è cambiât il mesaç finâl. Jo o pensi che a vedin proviodût a rimedeâ a le male fate di prime.
O pensi cal sarès biel se tu tu intervistassis le Sonia Cossettini!
Mandi e ogni ben par Nadâl e an cal ven.